Edilizia scolastica

Edilizia scolastica, c’è una bruttissima emergenza in atto e bisogna trovare una soluzione in breve tempo. Ogni azienda ha un ruolo e delle responsabilità, intanto sono stati richiesti ben 3 miliardi di euro che verranno utilizzati per mettere in atto misure di sicurezza.

Finchè la richiesta non verrà accettata però non si potrà fare molto, è necessaria una scossa. Il tutto è utile anche per prendere consapevolezza dello stato dei rischi e delle minacce alle quali si va incontro.

Edilizia scolastica: l’Anagrafe dell’Edilizia Scolastica

Edilizia scolastica, lo scorso annoil governo ha stanziato sotto richiesta, 1,5 miliardi di euro per la gestione del tutto, per far sì che i dati dell’Anagrafe dell’Edilizia Scolastica siano chiari e trasparenti. Tutto questo è fondamentale per monitorare quale sia lo stato di salute degli edifici scolastici presenti sul territorio nazionale.

Così gli Enti locali proprietari o gestori degli edifici adibiti ad uso scolastico hanno dato il via ai controlli per poi caricare le informazioni relative a tutte le scuole di qualunque ordine e grado.

Così ci sarà una bella lista di dati che hanno a che fare con la localizzazione degli edifici scolastici, origine e età degli edifici, tasso di sicurezza. E poi ancora consistenze, vincoli idrogeologici, sismici, superamento delle barriere architettoniche, ciò che ha a che fare con la protezione dai rumori.

Fondi per l’edilizia inaccessibili per complessità

Nessun taglio previsto a scuola ed alle università. Purtroppo però non c’è nemmeno accesso ai fondi e la storia sembra essere parecchio lunga e difficile.

Non rimane che attendere ancora qualche settimana per vedere come la situazione si sbloccherà in autonomia.

Condividi
Articolo precedenteEdilizia, proroga scadenza pagamento quota minima alloggi
Articolo successivoRegime forfettario per le partita IVA, ecco le novità
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive