Edilizia popolare

Edilizia popolare, la Giunta regionale della Lombardia ha pensato di mettere a disposizione ben 15 milioni di euro incrementabili che saranno destinati ad opere di efficientamento energetico.

Gli interventi edili sono fondamentali perchè la situazione della sicurezza delle strutture di qualunque genere, in Italia è davvero tra le peggiori.

Edilizia popolare, riduzione dei consumi energetici

Edilizia popolare, la cifra messa a disposizione permetterà di avere una grossa riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche o ad uso pubblico, residenziali e nonresidenziali. Si sta inoltre pensando anche alle fonti rinnovabili.

La dotazione e’ ripartita in 10.000.000 euro destinati alle Aler e 5.000.000 euro che andranno ai 133 Comuni ad Alta Tensione Abitativa. Il 42 per cento dei consumi di energia e delle emissioni in Lombardia del momento ha a che fare con il riscaldamento degli edifici civili.

Con questa delibera, l’ambiente potrà essere risollevato dalla situazione negativa in cui vive la Lombardia adesso. Si abbasseranno le emissioni e di conseguenza i primi risultati per i cittadini saranno in bolletta. Le famiglie potranno infatti risparmiare fino al 70 per cento dei consumi.

10 mila euro per i fabbricati di proprietà

Invece una somma che si aggira intorno ai 10 milioni di euro andrà ai fabbricati di proprietà Aler. Qual è lo scopo? Migliorare la qualità dell’abitare degli inquilini degli alloggi pubblici lombardi, ed anche i costi energetici.

In questo modo si raggiungeranno degli standard definiti che permetteranno anche di migliorare la qualità ambientale del patrimonio edilizio pubblico.