Edilizia scolastica

Edilizia scolastica, durante l’ultimo anno scolastico i crolli negli edifici sono aumentati raggiungendo il massimo al mondo. La sicurezza nelle scuole dovrebbe essere collocata al primo posto ed invece a quanto pare la situazione non fa altro che essere sempre più preoccupante.

Edilizia scolastica, anno nuovo, scuole ancora insicure

Edilizia scolastica, poca cura sia per gli adulti che per i minori che ogni giorno mettono a rischio la propria salute semplicemente andando a scuola. Secondo i primi dati, forse, la situazione è leggermente migliorata, ciò non vuol dire però che non sia critica. Il quadro delle varie situazioni rimane pericoloso e drammatico in ogni dove.

Si è capito infatto che due scuole su cinque si trovano in zone ad alta sismicità, ovviamente sono in pericolo ma nessuno fa niente per ridurre il rischio che le cose possano peggiorare. L’Italia non può fare molto se non intervenire sulle strutture e far sì che essere siano sicure. Ma niente di tutto questo viene fatto.

Edilizia scolastica, crolli e tanto altro, l’oblio in Italia risulta la più grande rovina

Ciò che preoccupa ancora di più è l’oblio. Di cosa stiamo parlando? Del fatto che in Italia si parla tanto dei problemi, i massmedia catturano l’attenzione parlando delle varie gravità che ci riguardano. Poi trascorso qualche mese, tutto cade nel dimenticatoio. 276 episodi, crolli e tanto altro avvenuti nell’ultimo anno. Non sono pochi, anzi.

Se n’è parlato tantissimo eppure la situazione rimane critica nonostante molti avessero promesso interventi di messa in sicurezza prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. I ragazzi di qualunque età, gli insegnanti e tutto il personale scolastico continua a rischiare giorno per giorno sotto l’indifferenza dei più che sembrano non trovare soluzione alcuna.

Condividi
Articolo precedenteEdilizia, il piano di ripresa ideato a Mantova
Articolo successivoEdilizia, chiude la terza edizione di Klimahouse in Lombardia
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive