Falsificare

Falsificare il permesso di costruire può essere parecchio pericoloso, le conseguenze possono essere davvero tante.

Falsificare il permesso vuol dire incorrere nel ritiro

Falsificare il permesso di costruire in molti casi sembra essere l’unica soluzione, in realtà non è così e ad ogni modo rispettare le leggi è l’unica strada veramente percorribile.

Qualora nonostante le regole e gli avvertimenti, si dovesse ritenere corretto falsificare la realtà per ottenere il permesso di costruire a cosa si potrebbe andare incontro?

La falsa rappresentazione della realtà provoca il ritiro del permesso immediato senza alcuna spiegazione e motivazione aggiuntiva. La risposta arriva dal Tar attraverso la sentenza del 12 agosto.

Quindi qualora il permesso di costruire fosse ottenuto mediante la falsificazione del della falsificazione, l’amministrazione è libera di esercitare il potere di autotutela. Con questo vogliamo dire che l’atto verrebbe subito ritirato senza possibilità di un secondo tentativo o qualcosa di simile.

Intervento della pubblica amministrazione

Ad oggi molti sono stati i casi in cui la pubblica amministrazione è dovuta intervenire verificando la realtà materiale delle cose e successivamente vanificando quanto fatto. L’edilizia ha subito un duro colpo e per questo motivo c’è particolare attenzione rivolta verso il settore e l’applicazione delle leggi.

Proprio adesso sta avvenendo una lenta ripresa del settore edile che non può e non deve essere vanificata per il nulla.